Interim Management

dal progetto al risultato

RATIO CONSULTING offre direttamente servizi di interim management scegliendo tra i propri partners e consulenti le figure più appropriate per eseguire specifici progetti ma anche indirettamente tramite un network di professionisti o un network di agenzie specializzate nella ricerca e selezione di personale qualificato.

DEFINIZIONE INTERIM MANAGEMENT

Ma che cosa è e che cosa fa un interim manager,  una figura ancora poco conosciuta tra le PMI italiane ma molto utilizzata all’estero specialmente nei paesi anglosassoni?

Un’ormai consolidata ed accettata definizione di Interim Management, anche chiamato Temporary Management , è quella di Wikipedia che in estrema sintesi definisce l’Interim Management come l’affidamento a manager altamente qualificati la risoluzione di uno specifico problema o l’esecuzione di uno specifico progetto in tempi prestabiliti.

L’interim o temporary manager non è un consulente, non fa periodi di prova per posizioni fisse, ma è l’esecutore materiale di uno specifico progetto.

La grande differenza tra un consulente e un interim manager è che il consulente propone soluzioni mentre l’interim manager ne è l’esecutore materiale. Il primo dice cosa fare, il secondo lo fa.

INCARICHI TIPICI

Gli incarichi più frequenti e appropriati per l’intervento di un interim manager possono essere i seguenti:

– progetti di cambiamento

– passaggio generazionale

– turnaround

– vuoto manageriale

– check-up aziendale

– cessioni di attività

– dismissioni di unità produttive

– fusione o acquisizione e relativi progetti di integrazione

– lancio di nuove attività

– gestione di una rapida crescita

– internazionalizzazione

– gestione di difficoltà strutturali o transitorie

– ottimizzazione di costi e risorse

– esecuzione di progetti specifici quali:

  • introduzione di sistemi di controllo di gestione
  • introduzione o migrazione di software gestionali (ERP)
  • ottimizzazione del capitale circolante

L’interim manager entra quindi in azienda per attuare un preciso progetto e, forte di una pluridecennale esperienza specifica, lo porta a termine nei tempi prefissati e nella piena soddisfazione del cliente.

FORME CONTRATTUALI E COSTI

Le forme contrattuali possono andare dal classico (e vero) co.co.pro regolato anche tramite fatturazione direttamente tra il manager e il cliente oppure indirettamente tramite un’agenzia specializzata nella ricerca e selezione di interim managers che “presta” il manager al cliente e regola la prestazione tramite regolare fattura sia per incarichi part-time che full time alla quale poi il manager emette la sua fattura.

I costi della prestazione sono su base giornaliera calcolati solo sul numero di giornate effettivamente lavorate oltre che al ragionevole rimborso di spese effettivamente sostenute per lo svolgimento dell’incarico.

sf2