Economia

Oggi 3 Gennaio 2018 è il “D” day dell’Equity Crowdfunding per TUTTE le PMI

»Posted by on Gen 3, 2018 in Crowdfunding, Economia, Finanza, Notizie, PMI, Rassegna Stampa, Start Up | 1 comment

Oggi, 3 Gennaio 2018, entra in vigore la revisione del Regolamento Consob n. 18592 del 26 Giugno 2013 che permette a TUTTE le PMI non quotate (srl e spa) e non più solo a Start-Up e PMI Innovative come era fino ad oggi, di effettuare Campagne di raccolta di capitali tramite portali on-line autorizzati da Banca d’Italia fino ad un massimo di €5.000.000,00. In sintesi ecco le principali novità dell’Equity Crowdfunding che comunque troverete nel documento Consob qui allegato: Estensione a TUTTE le PMI (meno di 250 dipendenti, totale Stato Patrimoniale inferiore a €43.000.000,00, Fatturato annuo inferiore a €50.000.000,00) della possibilità di effettuare campagne di raccolta di capitali tramite portali on-line; Sgr, Sicav e Sicaf, i c.d. gestori di diritto, possono...

read more

Il Mito del Business Plan per avere credito dalle banche

»Posted by on Set 23, 2015 in Economia, Finanza, PMI | 2 comments

Il Mito del Business Plan per avere credito dalle banche

In questo articolo pubblicato su Linkerblog alcune interessanti riflessioni sull’utilizzo del Business Plan come mezzo per ottenere finanziamenti dagli istituti di credito. La nostra personale opinione è che le banche non saranno in grado di captare alcun segnale dal BP che non sia evidente dalla proiezione dei numeri che chiunque può costruire pro-domo-proprio. E’ necessario conoscere prodotti, mercati, concorrenti per valutare la bontà di un BP che diversamente rimane un pezzo di carta bianco quanto oscuro. Per il sistema creditizio becero e vecchio l’unico vero parametro per estendere credito rimarranno le...

read more

MINI-BOND: un canale creditizio alternativo e vantaggioso per le PMI e non solo. Ecco i primi risultati ufficiali.

»Posted by on Apr 2, 2015 in Economia, Mini-Bond, Notizie, PMI | 0 comments

La School of Management del Politecnico di Milano con la partnership di Cerved Rating Agency, ha stilato il primo Report sull’analisi delle emissioni e delle società emittenti, degli attori presenti nella filiera e dei fondi di private debt coinvolti. I° Report Italiano sui Mini-Bond    ...

read more

Povera Italia 5: disoccupazione raddoppiata dal 2007 e cosi rimarrà.

»Posted by on Apr 1, 2015 in Economia, Lavoro, Notizie | 1 comment

Ci eravamo ripromessi di smettere di intitolare gli articoli con “Povera Italia 1,2,3,4”, tant’è che abbiamo trovato un articolo degno del titolo “Grande Italia 1 .. “ ma in un mese non abbiamo trovato nulla per proseguire con altre puntate. E purtroppo dobbiamo ricominciare con “Povera Italia 5”. In questo articolo, oltre che un quadro generale a livello europeo, sulla natura e sull’andamento della disoccupazione dal periodo post-crisi 2007, sono presenti anche proiezioni e previsioni che, purtroppo, non lasciano ben sperare il mondo del lavoro italiano. Fonte: quadrantefuturo....

read more

Grande Italia 1: I Distretti esportano di più dei tedeschi

»Posted by on Mar 1, 2015 in Economia, Notizie, PMI | 1 comment

Le imprese nei distretti industriali hanno maggiore capacità di registrare brevetti e marchi, esportano di più e fanno più investimenti diretti all’estero. Dai distretti infatti deriva il 62% dell’avanzo commerciale del manifatturiero italiano, vale a dire 60 miliardi di euro. I distretti risultano essere l’area produttiva che più ha avuto miglioramenti in termini di esportazioni, con risultati migliori rispetto a quelli tedeschi e francesi. Un approfondimento su questo interessante articolo pubblicato su linkiesta....

read more

Povera Italia 4: “l’incubo del default”

»Posted by on Dic 27, 2014 in Economia, Notizie | 7 comments

L’ultimo duro colpo inferto all’Italia dall’agenzia di rating Standard & Poor’s rischia di essere quello del definitivo K.O.! Il “bel Paese” infatti è stato di recente declassato da BBB a BBB- rientrando, secondo quanto pubblicato dal sito della Borsa italiana, all’interno di quel range ritenuto eccessivamente rischioso dagli investitori istituzionali. In questo articolo pubblicato da linkiesta un’accurata analisi sul declassamento dell’Italia....

read more